La proposta ImEA come soluzione per una carbon tax europea

La Commissione Europea inizia a tracciare una road map per le azioni previste dallo European Green Deal approvato lo scorso dicembre. In particolare per quanto riguarda un “meccanismo di adeguamento del carbonio alla frontiera”, è stata aperta nelle scorse quattro settimane (4 marzo - 1 aprile) la Valutazione di Impatto Iniziale, una prima forma di consultazione che ha lo scopo di informare su obbiettivi e tempi dell’iniziativa di policy e raccogliere contributi a riguardo.

Viva il Green Deal, ma non a spese del paesaggio

Italia Nostra, Mountain Wilderness, Pro Natura, Amici della Terra, CNP, Wilderness Italia, Comitato per la Bellezza, Altura, Movimento Azzurro, Salviamo il Paesaggio, Gruppo San Rossore e Assotuscania sono contrari alla proposta del Ministro per la Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone, di introdurre una Commissione di VIA semplificata per le energie rinnovabili. 

  • banner_astrolabio2_2020.png

Tweet

Amici della Terra

RT @UNEP: To reach the #ParisAgreement 1.5˚C target, we must reduce methane emissions in 3 sectors: 🛢️Fossil Fuels: 60% 🗑️Waste: 30-35% 🌾…

Amici della Terra

RT @ManishBapnaWRI: New Global Methane Assessment shows that drastic cuts in methane emissions are needed to reduce the rate of global warm…

Amici della Terra

RT @fbirol: Demand for critical minerals is set to soar as the world pursues net zero goals, our new @IEA report shows. The energy sector’…

Amici della Terra

RT @edilportale: Ecco le proposte per il #RecoveryPlan e gli obiettivi 2030-2050 dello European Green Deal, presentate dal Tavolo di Filier…

 
  • copertina libro small

La raccolta degli scritti più significativi dell’esperienza ambientalista di Mario Signorino consente di ripercorrere oltre 40 anni di storia degli Amici della Terra, una delle prime associazioni ecologiste italiane, protagonista di una stagione di battaglie e di conquiste epocali, dall’opposizione al nucleare al completamento del sistema di governo dell’ambiente in Italia. Il filo conduttore della storia è la lotta per l’affermazione di una politica riformista per l’ambiente capace di superare gli storici divari del Paese e di realizzare davvero uno sviluppo sostenibile responsabile verso il pianeta, i suoi abitanti e il suo futuro.

 

Info e vendita