VIII CONFERENZA NAZIONALE SULL'EFFICIENZA ENERGETICA

21 -22 novembre - Palazzo Rospigliosi

L’ottava Conferenza Nazionale per l’Efficienza Energetica  che si è tenuta il 21 e 22 novembre a Roma, nella cornice di Palazzo Rospigliosi, è stata, quest’anno, particolarmente densa di contenuti con le sue quattro sessioni dedicate rispettivamente all’efficacia delle politiche energetico – climatiche sul piano interno e su quello internazionale, all’integrazione degli strumenti di promozione dell’efficienza energetica con quelli di messa in sicurezza sismica, alla promozione degli usi efficienti del vettore elettrico.

Programma e Sintesi degli Interventi


  • programma

    Programma

    Scarica il Programma  

    Scarica il Manifesto  

    Scarica il Pieghevole 



  • sintesi

    Sintesi

    Scarica Sintesi degli interventi.

  • Natale Caminiti Enea
    Agime Gerbeti RHC
    Simone Mori Assoelettrica
    Armando Cafiero Confindustria Ceramica
  • Pippo Ranci Ortigosa
    Sergio Garribba Ministero Affari Esteri
    Giuseppe Colaiacovo Colacem
  • Riccardo Angelini Airu
    Antonio Ciccarelli SEA
  • Tommaso Franci Amici della Terra
    Gianluigi Fioriti e-distribuzione
    Gianluigi Fioriti e-distribuzione
    Paolo Meneghini A2A Calore e Servizi
    Fernando Pettorossi Assoclima

Dossier e Comunicati

  • dossier

    Dossier

    Scarica il dossier "Le proposte degli Amici della Terra per gli obbiettivi 2030 del piano energia e clima dell'Italia".

  • Sintesi degli interventi della seconda giornata
    • Comunicato stampa 21--11-2017. “Le proposte degli Amici della Terra per gli obiettivi nazionali energia e clima al 2030. Si è aperta oggi a Roma l’VIII Conferenza Nazionale per l’Efficienza Energetica.”.  
    • Comunicato stampa 22--11-2017. “Innovazione tecnologica, politiche ambientali sostenibili ed efficienza energetica al centro del dibattito dell’ultima giornata di Amici della Terra”.  
  • imea

    ImEA

    Scarica la proposta sull' "Imposta sulle Emissioni Aggiunte, ImEA"

Video

Le Sessioni

1° sessione - 21 Novembre mattina

L’ottava Conferenza ha ampliato il dibattito all’efficacia di tutti gli strumenti messi in campo per attuare le politiche energetico climatiche dell’Unione europea.

Il primo è il sistema ETS. Se n’è discussa l’efficacia in relazione alle emissioni dannose per il clima globale, che non sarebbero diminuite ma semplicemente delocalizzate dai paesi europei ai cosiddetti paradisi emissivi. Come Amici della Terra non crediamo che gli aggiustamenti messi in campo dall’Europa o tentati da singoli paesi membri riusciranno a modificare realmente la situazione. Per questo abbiamo proposto l'introduzione di uno strumento di fiscalità ambientale che abbiamo chiamato ImEA, acronimo di Imposta sulle Emissioni Aggiunte. Anche quest'anno, abbiamo chiamato Agime Gerbeti, che ne ha ideato il meccanismo, ad illustrarla e ad approfondirne i problemi di applicazione. E' una proposta di cui è stato già investito il Parlamento attraverso una mozione depositata dal senatore Francesco Scalia presso la Commissione Industria del Senato. Siamo consapevoli tuttavia della pluralità di punti di vista su questo argomento. Per questo il dibattito ha coinvolto anche gli interlocutori che sono fortemente motivati a sostenere il sistema ETS e le sue possibili correzioni. Siamo certi di aver aiutato a chiarire i termini di un confronto che si porrà certamente, nel prossimo futuro, anche nelle sedi istituzionali.

2° sessione - 21 Novembre pomeriggio

Per la prima volta quest’anno, anche a seguito del rilievo assunto dalla COP 21 e dei suoi seguiti, abbiamo invitato alcuni autorevoli interlocutori a discutere dell’efficacia del negoziato internazionale. Siamo lieti di aver ottenuto la partecipazione di rappresentanti dell’Unep e dell’Agenzia per la cooperazione e lo sviluppo e il patrocinio del Ministero degli Esteri, con la presenza del ministro plenipotenziario Mario Cospito, Coordinatore Energia del Ministero degli Affari Esteri. Il professor Pistella, nella sua relazione alla seconda sessione della Conferenza ha osservato che le crisi politiche con risvolti bellici, le difficoltà economiche e sociali a cominciare da quelle africane , le migrazioni e perfino il terrorismo sono fenomeni inestricabilmente connessi che non ha senso affrontare separatamente. In questo senso, lo sforzo per arginare e mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici non può essere disgiunto da quello per garantire un equo accesso all'energia per i  Paesi poveri e nei paesi emergenti.

3° sessione - 22 Novembre mattina

Anche in questa occasione abbiamo affrontato il problema degli strumenti di promozione dell'efficienza energetica. Ne abbiamo parlato tutto l’anno anche in forte polemica con il Governo e il GSE che, a nostro parere, hanno adottato una restrizione dei criteri per la concessione dei Certificati bianchi che rischia di provocare il collasso dello strumento. Con la terza sessione della Conferenza, invece, abbiamo voluto cominciare a ragionare in positivo sull’integrazione della promozione dell’efficienza con la messa in sicurezza sismica nel Piano Casa Italia che, al momento, è ancora un'intuizione annunciata dal Presidente del Consiglio e che, ci auguriamo, rivesta presto i contorni di un Piano pluriennale al centro delle politiche di ammodernamento del Paese. Un piano di prevenzione e di conservazione che rappresenta la vera grande opera pubblica dell'Italia, particolarmente impegnativo perché abitazioni e luoghi di vita e di lavoro, nel nostro paese, coincidono spesso col patrimonio storico, culturale e paesaggistico. La sessione è stata aperta da una importante relazione di Carlo Doglioni, nuovo presidente dell’INGV, sulla conoscenza della pericolosità sismica delle diverse zone del nostro paese, una base indispensabile per la scelta delle politiche da mettere in campo.

Questo approccio non è una novità per gli Amici della Terra: non a caso la sessione è stata dedicata alla memoria di Mario Signorino, fondatore e a lungo presidente degli Amici della Terra, venuto a mancare a ferragosto di quest’anno, che negli ultimi 15 anni di vita aveva elaborato le premesse politico culturali per far penetrare l’idea di un grande programma di prevenzione in un paese, ormai esperto nelle operazioni di protezione civile e di soccorso dopo i disastri, ma ancora assai refrattario nell’affrontare razionalmente l’idea che i disastri naturali si ripeteranno ancora.

4° sessione - 22 Novembre pomeriggio

Infine, la Conferenza è stata anche quest’anno un grande momento di dibattito, di scambio e di conoscenza sulle novità e le esperienze degli operatori del mondo dell’energia. In particolare la quarta sessione si è soffermata sugli usi efficienti del vettore elettrico e sulle nuove opportunità per il ruolo dei consumatori rappresentate dallo smart metering, attraverso i dispositivi utente come devices e app in sinergia con gli strumenti di smart home.

L'obiettivo è rendere i cittadini protagonisti attivi (smart citizen) affinché conseguano i propri obiettivi economici e di qualità del servizio e, allo stesso tempo, contribuiscano agli obiettivi prioritari dell’intervento pubblico, come il miglioramento dell’efficienza energetica, quello della qualità ambientale e la promozione della concorrenza.

Interviste ai Relatori

Sponsor

  • 1_enel
  • 2_eni
  • EON_Logo
  • Logo_sfondo-bianco-TURBODEN
  • a2a_nuovo
  • ceced
  • colacem
  • consulSystem
  • engie
  • okedison
  • omicron
  • repower_rgb_payoff
  • sea
  • sorgenia

Con la Partecipazione di

  • airu
  • assoclima
  • assoelettrica
  • assologo
  • confCeramica
  • energia-concorrente
  • federacciai
  • utilitalia

Mediapartner

  • canaleEnergia
  • casaeclima
  • energiamedia
  • orizzontienergia
  • qe
  • radioradicale
  • rinnovabili
  • staffetta
  • tecneco

Foto Gallery

Efficienza Italia

on . Postato in Efficienza Italia

Gli Amici della Terra si sono occupati di efficienza energetica sin dalla loro fondazione (fine anni '70) attraverso la promozione di politiche di riforma e attraverso iniziative di sostegno a specifiche tecnologie (cogenerazione, teleriscaldamento, recupero del calore residuo, ecc.). La campagna “Efficienza Italia” in quanto tale è stata avviata nel 2007, anno di lancio della strategia comunitaria al 2020 su energia e clima, per enfatizzare la priorità delle politiche di efficienza nell'ambito della strategia europea. La campagna si propone di sensibilizzare il pubblico, gli operatori, il governo e le istituzioni sull’importanza delle politiche, delle misure e delle nuove tecnologie per incrementare l'efficienza energetica. Dare priorità all'efficienza nella politica energetica significa per noi dare un contributo alla diminuzione degli impatti ambientali dell’energia, alla riduzione della dipendenza energetica dell'Italia dall’estero e, attraverso un'opportuna politica industriale, alla promozione di uno sviluppo durevole e sostenibile per l’economia italiana. La campagna degli Amici della Terra intende inoltre contribuire all'informazione e sensibilizzazione del pubblico sulle tecnologie, sistemi e materiali che consentono elevate prestazioni di efficienza e compatibilità ambientale nella trasformazione e nell'uso dell'energia; alla promozione e diffusione delle best practices, anche in collaborazione con l'industria e gli operatori.

I principali strumenti di promozione della campagna sono le annuali Conferenze nazionali sull’Efficienza energetica (appuntamento autunnale, giunto alla sua sesta edizione, il prossimo evento si terrà a fine novembre 2014) e sulle rinnovabili termiche, giunto alla sua quarta edizione, che si è tenuta il 13 e 14 maggio 2013 a Milano.

I dossier di studio (quali il dossier sulle politiche di efficienza energetica, o quello sul posizionamento dell’Italia negli indicatori su energia e clima potranno contribuire all’elaborazione di posizioni corroborate da dati e analisi sui vari temi dell’efficienza energetica (tecnologie, settori applicativi, diffusione attuale e potenziale, scenari energetici a medio-lungo termine, normativa vigente, normativa in corso di elaborazione, nuove proposte).

Inoltre, il sito www.amicidellaterra.it e la sezione dedicata alla campagna Efficienza Italia, i siti web dedicati di proprietà dell'associazione, le collaborazioni con le riviste e i portali indipendenti che operano nei vari settori dell'efficienza energetica (media partnership), contribuiranno a valorizzare tutte le iniziative realizzate nell'ambito della campagna.

Le persone, le organizzazioni e le imprese che intendono intendono partecipare o avere maggiori informazioni sulle attività della campagna, sono invitate a contattarci via mail al seguente indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , oltre ad essere inserite nella mailing list della campagna, esse saranno contattate da un responsabile dell'associazione per verificare le modalità di partecipazione più idonee.

Elettricità & Efficienza

on . Postato in Efficienza Italia

Mercoledì 8 luglio 2015, Roma, Palazzo dell’Informazione, Piazza Mastai

Superare la tariffa progressiva

per promuovere gli usi efficienti dell’elettricità

La diffusione delle tecnologie e degli usi efficienti dell’elettricità è una delle chiavi fondamentali per conseguire gli obiettivi di politica energetico-ambientale fissati dall’Unione Europea per il 2030. Ma, nonostante alcuni recenti timidi passi in avanti, il nostro Paese è ancora scarsamente consapevole della necessità di avviare questo processo. Per questo, gli Amici della Terra Italia ne hanno fatto un impegno prioritario nell’ambito della propria campagna per la promozione dell’efficienza energetica e delle fonti rinnovabili termiche.

Sono tre i principali ostacoli ad uno sblocco di questa situazione: 1) il sistema tariffario progressivo che penalizza l’utilizzo delle pompe di calore per il riscaldamento e ritarda la diffusione dell’auto elettrica e delle altre tecnologie ad alta efficienza nonostante i loro indubbi vantaggi ambientali; 2) I costi spropositati, scaricati sulla bolletta, degli incentivi attribuiti alle sole fonti rinnovabili elettriche; 3) l’incapacità di fare delle scelte chiare nelle politiche energetico ambientali, in termini di efficacia e di costi, privilegiando l’efficienza energetica e le rinnovabili termiche.

Il processo per il superamento della progressività della tariffa elettrica avviato dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas (AEEGSI) è la premessa per un rilancio delle politiche energetico ambientali sinergico con le politiche per la ripresa economica del Paese. In particolare, il programma di riqualificazione energetica degli edifici abitativi e del terziario, che sta per essere varato dal Governo in attuazione della normativa UE, potrebbe valorizzare le tecnologie proposte dall’industria italiana in questo settore e favorire l’utilizzo del potenziale del sistema elettrico italiano che, già oggi, rappresenta un caso di eccellenza in termini di efficienza energetica.

A breve sarà pubblicato il programma della Giornata

Save the Date: 27 Maggio 2014

on . Postato in Efficienza Italia

Roma,
Martedì 27 maggio 2014, ore 10-13

Hotel Nazionale - Piazza Montecitorio

Programma

Scarica il documento "Proposte"

L'ingresso è libero. Per motivi organizzativi è necessario compilare la scheda di registrazione online

Il recepimento della Direttiva 2012/27, l'emanazione del Piano nazionale di efficienza energetica 2014 - 2020, gli obiettivi 2030 della politica climatica europea meritano un dibattito approfondito nel nostro paese che di efficienza energetica ha, nello stesso tempo, grande esperienza e scarsa consapevolezza.

Gli Amici della Terra presentano e promuovono il confronto sulle nuove politiche.